Bad27

Una barca tutta mediterranea

Bad27 è un “minialtura” che nasce per regatare sia in flotta (sotto il regolamento IMS) che in classe monotipo; è un’imbarcazione moderna, facile da condurre, progettata per ottenere alte prestazioni. Il progetto dello scafo, nasce dalla lunga esperienza che lo studio Acom, dei palermitani Attilio Albeggiani e Benedetto Inzerillo, ha acquisito su questa categoria di imbarcazioni. Realizzato dal cantiere Sicil Craft, è caratterizzato, in linea con le ultime tendenze dell’IMS, da linee tese ed entrate sottili che, insieme alle uscite di poppa “alte”, rendono lo scafo più lungo e pertanto veloce e potente in assetto dinamico, ma corto ai fini della stazza e della determinazione del Gph. L’imbarcazione si è dimostrata veloce in tutte le andature. Il timone la rende facilmente manovrabile e reattiva.
 
L’imbarcazione ha vinto il Campionato Italiano Minialtura 2004 in condizioni di vento leggero e medio-leggero, e continua a mostrarsi competitiva in tutte le condizioni di vento. Scafo e coperta sono in sandwich di tessuti biassiali di “vetro E” e resina isoftalica con anima in PVC espanso ad alta densità (75 kg/mc); il sandwich è interrotto solo nella zona della chiglia in prossimità del bulbo. La struttura interna è laminata allo scafo con tecniche tradizionali; all’interno, realizzate da controstampi, trovano posto due cuccette con gavoni interni e (su richiesta) due vani-armadi per lo stivaggio su cui possono essere collocati lavello e fuochi. Sempre su richiesta, inoltre, può essere realizzata anche una versione in compositi avanzati, laminata in resina epossidica e tessuti unidirezionali e biassiali di vetro E (o, carbonio e kevlar), con albero in carbonio, e appendici ulteriormente ottimizzate. Il piano velico prevede un albero passante in alluminio o carbonio con crocette larghe e acquartierate indietro, sartiame in spiroidale, (o in tondino su richiesta) senza volanti e genoa a bassa sovrapposizione (106 %).

Pubblicato
Etichettato come issue 01

Lascia un commento