Questo slideshow richiede JavaScript.

Manuela Bentivegna. Autisme

Manuela è nata a Palermo 26 anni fa. Divenuta maggiorenne si è trasferita a Roma dove ha lavorato e conseguito la laurea in Disegno Industriale presso La Sapienza Università di Roma. L’esperienza l’ha portata a relazionarsi con persone diverse per provenienza e cultura con le quali si è confrontata dimostrando capacità si adattamento e grinta per far valere le sue idee. Tra Roma e Palermo ha svolto tirocini per diversi studi/case editrici/azienda nell’ambito della grafica editoriale, web e dell’illustrazione. Ha lavorato per inespaoluccidesign, collaborando con l’università e grandi aziende di design; per la casa editrice romana Socrates Edizioni; insieme ai ragazzi di Archicom ha progettato la rivista Sposi Magazine; per Aikon ha disegnato una capsule collection per una scuola; per il Filo dalla Torre, un’onlus per bambini e ragazzi con autismo, ha sviluppato l’applicazione “autisme”.

Autisme

Attraverso una ricerca e una sperimentazione approfondita Manuela ha ricercato i modi per gestire, giocando, i bambini con autismo e quali possono essere gli strumenti di controllo/verifica/aiuto del bambino. Grazie ad un continuo contatto con psicologi ed esperti del settore, ha progettato uno strumento informatico capace di adeguarsi a seconda delle caratteristiche specifiche di ogni bambino: Autisme è un videogioco per tablet studiato ed elaborato per bambini con autismo e ritardo mentale a partire dai due anni.

L’autismo è un disturbo pervasivo dello sviluppo che si manifesta entro i primi 3 anni e accompagna il soggetto per tutto l’arco della sua vita. Recenti teorie cognitive individuano nella distorsione della relazione interpersonale la caratteristica fondamentale dell’autismo ripercuotendosi in tutti gli ambiti relazionali del bambino.

Il videogioco, unico nel suo genere, consiste nella creazione di storie animate che riproducono routine spesso difficili da comprendere e da svolgere.

About the author(s):

PAD Pages on Art & Design is an international, open access, and peer-reviewed e-journal.

info@padjournal.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *